PERCHE' E' RISCHIOSO SPENDERE POCO PER INSONORIZZARE - News - Isolamentoacusticomi

Vai ai contenuti

Menu principale:

PERCHE' E' RISCHIOSO SPENDERE POCO PER INSONORIZZARE

Isolamentoacusticomi
 
PERCHE' E' RISCHIOSO SPENDERE POCO PER INSONORIZZARE
 
 
Purtroppo al giorno d’oggi la grandissima quantità di informazioni presente su internet, dove si trovano esperti per ogni tipo di problema, fa incorrere alcune persone in gravi errori dovuti alle inesistenti prestazioni di prodotti, venduti come miracolosi ma che tali non sono.
 
In modo particolare per insonorizzare, dove essendoci molta richiesta di lavoro, si sono riversati tanti personaggi per nulla qualificati e che riescono a lavorare solo offrendo prezzi bassi, a scapito della qualità e del risultato.

Secondo noi il migliore risparmio, negli isolamenti acustici, sta nella corretta progettazione, in modo che i lavori funzionino e non debbano essere rifatti come invece a volte accade.
 
Con le tecniche della costruzione a secco, oggi si possono realizzare strutture a strati multipli che, studiate e calcolate da tecnici specialisti in acustica, possono ottenere valori di fonoisolamento molto elevati, con costi molto più contenuti che con le strutture edili tradizionali; se ad esempio andiamo a cercare una parete in muratura tradizionale che abbia un valore di fonoisolamento attorno ai Rw 50, che è il valore minimo richiesto per le divisorie tra unità immobiliari confinanti, troveremo pareti in forati da 30 cm e 250 Kg/mq – mattoni pieni da 20 cm e 400 Kg/mq – cemento armato da 20 cm e 470 Kg/mq; queste ed altre strutture edili tradizionali, ottengono risultati di isolamento acustico sufficienti, ma con pesi e spessori importanti, ed anche i costi lo saranno; quasi tutte le tipologie di pareti in cartongesso con struttura metallica e materassino in lana con spessore a partire da 12 cm, se correttamente dimensionate e posate, superano Rw 50, ma il peso ed il costo saranno decisamente inferiori; quando poi sono richiesti risultati molto elevati, con le strutture tradizionali diventerà difficile arrivare ai valori di Rw 70 che invece alcune pareti in cartongesso certificate ottengono. Anche in questo caso i prezzi con la parete in cartongesso saranno inferiori alle altre soluzioni.
 
Ritorniamo ora ad Internet, dove sicuramente troveremo soluzioni di bricolage con pannelli, tappezzerie, vernici che promettono miracoli con costi e spessori irrisori; bisogna per prima cosa saper leggere i test e le certificazioni che ci faranno vedere, dove il risultato è spesso misurato per l’isolante acustico in abbinamento ad una parete e mai del solo materiale; il test viene realizzato in laboratorio, su una parete ‘perfetta’ e con il posizionamento dell’isolante acustico studiato e realizzato con attenzioni e dettagli che in nessun montaggio in opera saranno realmente realizzabili; ogni materiale, se ben usato, posizionato, dimensionato, può fare isolamento acustico, ma bisogna capire quanto; per cui va bene il risparmio, ma il requisito assoluto da ottenere sarà sempre e solo il risultato, perché aver speso poco ed ottenuto poco, alla fine ci lascerà sempre insoddisfatti; infatti chi fa isolamento acustico professionalmente, vi dovrà sempre proporre soluzioni ad alto rendimento, perché il silenzio non basta mai e la tranquillità non ha prezzo.







Nessun commento




ISOLAMENTO ACUSTICO:

Casa


Locali


Musica


Azienda


SORGEDIL Di Sorge Vittorio

Ufficio: Cabiate - Via Santambrogio N°17
Ufficio: Roma - Via Raffaele De Cesare N°107
P.I. 03208620132
SORGEDIL Di Sorge Vittorio
Ufficio: Cabiate - Via Santambrogio N°17
Ufficio: Roma - Via Raffaele De Cesare N°107
P.I. 03208620132
Copyright © Sorgedil 2017

ISOLAMENTO ACUSTICO:






Copyright © Sorgedil 2017
Torna ai contenuti | Torna al menu